top of page
strisciablog.jpg

Per guardare la vita dall'alto

e vedere il mondo con gli occhi di Dio

COMMENTO AL VANGELO DEL GIORNO

leggi | rifletti | prega | agisci

VUOI RICEVERE IL COMMENTO ALLA PAROLA DEL GIORNO SU WHATSAPP?

icona-whatsapp-300x300.png
civetta_edited.png
Se vuoi ricevere il post quotidiano della Parola del giorno su WhatsApp, compila questo modulo. Ti inseriremo nella bacheca "La Parola del giorno" da cui potrai scaricare il link.

Il tuo modulo è stato inviato!

Cerca
  • Comunità dell'Eremo

Dalla sabbia alla roccia



Che il nostro vivere questo tempo d’Avvento sia davvero segnato da un grande salto di 'qualità': dalla sabbia alla roccia!


Dal Vangelo secondo Matteo

Mt 7,21.24-27

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Non chiunque mi dice: "Signore, Signore", entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.

Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.

Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

 

Rivolgendosi ai discepoli, Gesù biasima l’atteggiamento farisaico di coloro che vivono una stridente dissociazione tra fede e vita, come se fossero strabici nel cuore: sembra che dicendo “Signore, Signore” vogliano guardare a Lui e compiere la sua volontà, ma di fatto con la loro vita volgono lo sguardo e il cuore altrove, ruotando attorno ai loro interessi. Per entrare nel regno – ribadisce Gesù - non ci si può limitare ad un’invocazione verbale, bisogna fare ciò che Lui ci chiede, aderire a Lui con i fatti, fare la sua volontà.

Non sarà facile, certo, anche perché “ogni giorno, dice papa Francesco, ci presentano su un vassoio tante opzioni” più facili a cui di pancia diciamo sì. Ma la solidità della nostra fede sta tutta lì, nell’essere fedeli ai comandamenti del Signore: “Beato chi custodisce i suoi insegnamenti e lo cerca con tutto il cuore. […] Nella via dei tuoi insegnamenti è la mia gioia, più che in tutte le ricchezze. Voglio meditare i tuoi precetti, considerare le tue vie” (Salmo 119).


Da questa adesione a Lui, continua a dire Gesù, si soppesano stoltezza e saggezza dell’uomo.

Chi ascolta e mette in pratica “le parole” di Gesù è l’uomo “saggio” che edifica la sua casa/vita sulla roccia, simbolo di solidità e fondatezza. Chi invece le sente ma non le attua è l’uomo “stolto”, che qui concretamente vuol dire “stupido, sciocco”, che edifica la sua casa sull’instabilità e sulla precarietà della sabbia. Instabilità e precarietà che si manifestano nel tempo della prova, della crisi e che conducono a una grande rovina.


Ora notate: la pioggia cade su tutti, saggi e stolti. Così anche i venti impetuosi non risparmiano nessuno. E voi sapete che la pioggia nella tradizione biblica è immagine del momento di crisi e i venti impetuosi alludono all’esperienza della prova. Ecco: ci passiamo tutti, sia che viviamo di fede, sia che siamo degli assenteisti dello spirito.


Cos’è che cambia allora a misura del nostro fare la volontà di Dio?

Per restare nell’immagine che Gesù pone sotto i nostri occhi, ecco cosa cambia: se fai la volontà di Dio, la casa non crolla e tu rimani saldo in essa perché le tue fondamenta poggiano su Cristo, sulla roccia dell’amore vero; se invece ti affidi alla sabbia dei tuoi sentimenti che cambiano di continuo, dei tuoi progetti sganciati da suoi, sprofondi nella rovina del non-senso e smetti di gustare la gioia vera del tuo essere “figlia/o amato”.


Il nostro cuore aspira a cose grandi che hanno un sapore d’infinito, non dimentichiamolo!

E la sabbia non può certo custodire alti ideali e legami duraturi.

Che il nostro vivere questo tempo d’Avvento sia davvero segnato da un grande salto di qualità: dalla sabbia alla roccia!

203 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Terapia d'urto

bottom of page