striscia ospitalità_edited.jpg
sfondo5.jpg

"La carità fraterna permanga, non dimenticate l’ospitalità. Per essa infatti alcuni, a loro insaputa, ospitarono degli angeli".

San Basilio

OSPITALITÀ ALL'EREMO

L'Eremo accoglie quanti desiderano fare una sosta per ritemprarsi spiritualmente, in disparte, e pregare, immersi nel silenzio di questo luogo semplice e austero.

È possibile condividere con la Comunità la preghiera e l'esperienza personale della ricerca di Dio, anche attraverso il dialogo, il confronto e la risonanza sulla Parola. Non da ultima, anche la condivisione della mensa comune, ravvivata dal calore familiare di un'ospitalità fraterna.

L’accoglienza è praticata durante tutto l’anno e si chiede solo un contributo volontario secondo la misura delle proprie possibilità.

Per evitare disguidi nel ministero dell'ospitalità, che pratichiamo con gioia rispettando il cammino di ciascuno, ci teniamo a ribadire che l'Eremo non è un luogo 'alternativo' di vacanza, né un ostello, né una pensione, né tantomeno una struttura ricettiva in cui autogestirsi.

RITIRO IN SOLITUDINE

Si può anche fare un’esperienza di ritiro in totale solitudine, vivendo un tempo prolungato di deserto in uno spazio dell’Eremo dedicato a questa “fornace di trasformazione”. Chi chiede di fare questa esperienza solitaria potrà comunque usufruire della mensa comune o, per scelta, provvedere personalmente anche al proprio vitto. In ogni caso, sarà bene comunicare debitamente e per tempo le modalità della propria permanenza.

ospitalità7
ospitalità7

press to zoom
ospitalità8
ospitalità8

press to zoom
Solitudine
Solitudine

press to zoom
ospitalità7
ospitalità7

press to zoom
1/4

SHALOM!
Pace a te!

All'Eremo ti accoglie il saluto della pace,
nel calore familiare di una casa ospitale
costruita, per dono, sulla roccia di Cristo.
«La sua casa siamo noi,
se insieme conserviamo

la libertà e la speranza» (Eb 3,6),
custodendo nel cuore e nella vita
questa parola del Signore:
«dove sono due o tre riuniti nel mio nome,
lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20).  

La Comunità che ti accoglie,
«tenendo fisso lo sguardo

su Gesù» (Eb 12,2),
cammina con te alla presenza del Signore,
con te prega e medita la Parola di Dio,
con te vive  la bellezza

della koinonia e della diakonia.  

Se vuoi farne esperienza,
abbi a cuore il desiderio
di incontrare Dio nel silenzio,
servirlo in comunione con gli altri,
rispettare lo stile sobrio e semplice

dell’ambiente,
custodendone la bellezza
nella ricerca dell’essenziale evangelico:
cercate prima il Regno di Dio
e il resto vi sarà dato in aggiunta

(cfr. Lc 12,31).    

All’Eremo diluisci i colori del servizio
nella tavolozza della vita comunitaria
e condividi con gli altri

la gioia e la fatica del lavoro.
Confermi così – con le opere! – la tua fede
e riscrivi con la tua vita l’Icona del Signore
che annuncia:

«dovete lavarvi i piedi gli uni gli altri»

(Gv 13,14).
 
Se vuoi farne esperienza,
abbi a cuore il desiderio di servire
e non di essere servito. 

NOTE ORGANIZZATIVE PER L’ACCOGLIENZA 'IN GIORNATA' DEI GRUPPI

Accogliamo anche i gruppi che desiderano trascorre una giornata  di spiritualità all'Eremo. Età minima: 18 anni.
Naturalmente le Sorelle accompagnano e seguono l’esperienza del gruppo attraverso la condivisione della preghiera comunitaria, la proposta tipicamente monastica della lectio divina e la lettura contemplativa dell’Icona.

Se il gruppo è accompagnato da un animatore, sarà necessario intendersi per tempo sull'esperienza da proporre: chi giunge fin qui non lo fa certo soltanto per il fascino suggestivo dell’eremo fatto di pietra, ma per la bellezza dell’eremo fatto di ‘carne’.

Al gruppo che vive questa esperienza ‘in giornata’ suggeriamo di portare il pranzo a sacco. Per l’ospitalità di più giorni, la comunità offre invece vitto e alloggio, chiedendo un po’ di sana collaborazione, come si fa in famiglia. Non è prevista l’autogestione.

PER IL TURISTA CHE S'AFFACCIA ALL'EREMO

Anche al turista di passaggio chiediamo che, durante la sua sosta all'Eremo, meglio se preceduta da un contatto telefonico o via e-mail, si lasci contagiare dal silenzio del luogo per gustare la bellezza del mistero che ci trascende e verso il quale volgiamo lo sguardo.

GLI AMBIENTI DELLA FORESTERIA

La foresteria dell'Eremo dispone di 15 camere, singole e doppie, con riscaldamento e servizio autonomo. Ogni camera è arredata sobriamente nello stile monastico dell'essenzialità.